Lunedì, 28 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Nuoto: al Settecolli la Pellegrini vince i 200 sl, Paltrinieri record nei 1500 sl
ROMA

Nuoto: al Settecolli la Pellegrini vince i 200 sl, Paltrinieri record nei 1500 sl

nuoto, Federica Pellegrini, Gregorio Paltrinieri, Sicilia, Sport
Gregorio Paltrinieri

Federica Pellegrini non tradisce le attese e vince i 'suoi' 200 stile libero nella terza ed ultima giornata del 'Trofeo Settecollì di Roma, primo grande evento di nuoto sia in Italia che a livello internazionale dopo il lockdown causato dalla pandemia di coronavirus. Nelle acque dello Stadio del Nuoto del Foro Italico, struttura che nel 2009 la vide vincere il suo primo dei quattro titoli mondiali, questa sera 'la Divina' ha leggermente sofferto nella parte centrale della gara per poi uscire sulla distanza e toccare per prima con un bel finale (29"45 il parziale della quarta vasca) in 1'57"80. A mezzo secondo dalla 32enne nuotatrice veneta, la belga Valentina Dumont (1'58"29), terza la russa Anna Egorova (1'59"62).

In campo maschile sulla stessa distanza molto bene il giovane Marco De Tullio. Il 19enne pugliese ha chiuso in 1'46"56, quinto crono italiano di sempre e migliorato di 13 centesimi il primato nazionale cadetti che apparteneva dal 15 agosto del 1989 (Bonn), ben 31 anni, a Giorgio Lamberti. Alle spalle di De Tullio, Gabriele Detti che ha chiuso in 1'46"69. Sui 200 dorso donne nessuna difficoltà per Margherita Panziera (2'08"29).

Show di Gregorio Paltrinieri che ha stabilito a Roma il nuovo record europeo e italiano assoluto dei 1500 metri stile libero in 14'33"10. L’eccellente prestazione il campione azzurro l’ha ottenuta, abbassando di quasi un secondo il già suo primato continentale che dagli Europei di Londra del 2016 era 14'34"04.

'Greg' ha condotto la gara in maniera perfetta sotto l’aspetto tecnico con parziali ogni 50 metri sempre sotto i 30 secondi. Alle spalle del campione olimpico e tre volte mondiale della distanza più lunga del nuoto in piscina, l’azzurro Domenico Acerenza con 14'49"98 (personale). Fino ai 1300 metri Paltrinieri era in perfetta tabella di marcia per battere anche il record del mondo di 14'31"04 che dal 2012 appartiene al cinese Sun Yang attualmente squalificato (fino al 28 febbraio 2028) per pesanti violazioni al codice antidoping.

Gregorio Paltrinieri è iscritto agli Italiani di nuoto in acque libere, sua nuova frontiera che lo vede già qualificato con un pass individuale per le Olimpiadi di Tokyo 2020 riprogrammate, coronavirus permettendo, nell’estate del 2021. L’evento tricolore è in agenda a Piombino e Marina di Grosseto dal 18 al 21 agosto. AGI

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X