Mercoledì, 13 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
TENNIS

Internazionali di Roma, fuori Cecchinato: eliminati anche Sinner e Berrettini

internazionali di roma, Marco Cecchinato, Sicilia, Sport
Marco Cecchinato n. 16

Dopo Jannik Sinner sconfitto in mattinata 6-3 6-2 dal greco Stefanos Tsitsipas, anche Marco Cecchinato lascia Roma al secondo turno sconfitto 6-3 6-3 dal tedesco Philipp Kohlschreiber. La pattuglia azzurra si assottiglia, visto che è uscito anche Matteo Berrettini. Unico "superstite" è Fabio Fognini.

"C'è tanta delusione dentro di me". Marco Cecchinato sperava in un altro percorso, ma già al secondo turno è costretto a salutare gli Internazionali d’Italia a causa della sconfitta in due set (duplice 6-3) contro il tedesco Philipp Kohlschreiber. "Avevo iniziato bene, poi però il mio avversario ha preso il gioco in mano, spingendo con decisione, fin dalla risposta - le parole del tennista palermitano riportate dalla Fedrtennis -. Mi dispiace non essere riuscito a esprimere il mio tennis, ma le condizioni non erano buone per me oggi. Sono stato penalizzato davvero tanto dal campo: speravo di poter essere programmato sul Pietrangeli o il Grand Stand, ma per via della giornata persa di ieri sono finito sul numero 2, piccolo come dimensioni e con pochissima terra, sinceramente non sono riuscito a trovare punti di riferimento, era talmente veloce che mi sembrava di giocare indoor...Non avevo per nulla buone sensazioni in campo. La giornata di ieri è stata pesante, senza trascurare che anche martedì sera sono stato tra gli ultimi a lasciare l'impianto visto che il nostro match era programmato nella sessione serale dopo Azarenka-Svitolina. E penso che tutto questo abbia influito sulla mia prestazione".

Gli Internazionali ormai sono andati, bisogna guardare avanti e lavorare per ottenere il meglio. "Credo di essere già riuscito a vincere partite in giornate in cui non ero al massimo, ad esempio a Buenos Aires e in altri tornei, ma in condizioni 'normalì, oggi non lo erano per il mio punto di vista - spiega Cecchinato -. Comunque sono davvero soddisfatto di come sta andando il 2019, ho vinto un titolo in febbraio, cosa che per me è sempre complicata come periodo della stagione. E poi ho raggiunto la semifinale a Doha sul cemento e a Monaco sulla terra, praticamente senza allenamento visto che dopo Montecarlo sono stato a letto una settimana con 39 di febbre e con dolori alla schiena. Ora ho qualche giorno per allenarmi in vista del Roland Garros". A Parigi arrivò in semifinale, un’impresa rimasta nel cuore degli italiani. "Ricordo tutto come fosse ieri e saranno splendide emozioni ritornare in quei luoghi a Parigi, sono certo che mi verranno i brividi Ci sarà naturalmente un pò di pressione per dover difendere una semifinale, però non tanta da impedirmi di giocare. Ho passato un turno qui a Roma e quest’anno ho raccolto già 640 punti ATP - conclude Cecchinato - quindi ci sarà dentro di me anche tanta serenità e consapevolezza"

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X