Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Il pistacchio protagonista a tavola
ALIMENTAZIONE

Il pistacchio protagonista a tavola

di
Usato per i dolci, ma adesso anche per piatti salati come al Pacinotti's di Palermo, dove viene cucinata la pasta alla crema del frutto secco con speck o con gamberi

PALERMO. Per il 2015/2016, sono previsti sensibili incrementi della produzione mondiale di frutta secca; in particolare di nocciole, noci e pistacchi. Inca lo, invece, le mandorle.

A dirlo, gli ultimi dati diffusi dall' Inc, il Consiglio Internazionale della Frutta Secca e Disidratata. Se durante la scorsa stagione, infatti, la produzione di nocciole si è fermata a 825.700 tonnellate, nel corso di quella attuale, si prevedono 1.076.000 tonnellate, a fronte di un consumo atteso di 1.039.500 tonnellate, rispetto alle 793.200 dello scorso anno. Un sensibile incremento riguarderà anche le noci, che dovrebbero passare da 1.574.329 a 1.786.718 tonnellate. Non sono da meno i pistacchi, che dovrebbero aumentare da 627.850 a 673.850 tonnellate.

Buone notizie, dunque, per chi - per lavoro o per passione- investe sulla frutta sec ca e, in particolare, sui pistacchi, uno dei prodotti di punta della pasticceria siciliana e della gastronomia di alto livello dell' Isola. Un primato che deriva dalle numerose proprietà nutrizionali di questo esemplare - il pistacchio, come tutta la frutta secca, ad esempio, è in grado di favorire l' abbassamento della percentuale di colesterolo nel sangue, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari -. Se da una parte, infatti, il pistacchio da sempre viene utilizzato nelle preparazioni dolciarie- dalla gelateria alla prima colazione - dall' altra, negli ultimi tempi, sta prendendo sempre più piede il suo impiego per la realizzazione di piatti proposti in versione salata, come ad esempio la pasta.

A confermarlo, Sergio D' amico, titolare del ristorante palermitano Pacinotti's: «Siamo state una delle prime realtà a promuovere e proporre il pistacchio nel panorama palermitano in una chiave nuova, divenendo il protagonista della nostra specialità: la Pistacchiosa, una pasta alla crema di pistacchio, appunto, che nasce in due versioni: una con speck e l' altra, la Bronte, con pesce spada e gamberi.

Oggi, dopo quasi sei anni, ne presentiamo dodici gustose varianti, una diversa dall' altra. Tra le ultime novità, che andranno ad arricchire il nostro menu, la Pistacchio -Bufala, una pasta realizzata con crema di pistacchio, salsiccia, pomodorino Pachino e bufala Dop. I nostri piatti ricchi e abbandonanti, inoltre, presto si potranno gustare comodamente a casa; dopo il servizio da asporto, già attivo, partiremo da settembre con il servizio a domicilio su tutta Palermo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X