Domenica, 23 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Andare a letto tardi fa ingrassare: la scienza spiega perchè
LO STUDIO

Andare a letto tardi fa ingrassare: la scienza spiega perchè

NEW YORK. Fare le ore piccole davanti al computer, guardando la tv o chattando con il cellulare, è un'abitudine sempre più diffusa tra i giovani, ma i nottambuli sono avvertiti: andare a letto tardi fa ingrassare. Ad affermarlo è uno studio pubblicato sulla rivista Sleep e riportata dal New York Times, secondo cui stare alzati fino a notte fonda durante i giorni feriali è associato ad un aumento di peso nel corso del tempo per gli adolescenti.

Il team di ricercatori guidati da Lauren Asarnow, dottoranda all'università di Berkeley, in California, ha analizzato oltre 3.300 teenager e le loro abitudini, tra cui l'ora in cui sono andati a letto, il consumo di fast food, il tempo dedicato all'esercizio fisico e quello trascorso davanti alla tv. Le interviste sono state condotte ad intervalli diversi tra il 1994 e il 2009, e gli esperti hanno notato che ogni ora di sonno persa è associata ad un aumento di 2,1 punti dell'indice di massa corporea (BMI) nel corso di un periodo di cinque anni.

Per mantenere la linea, a parere degli esperti, non serve solo dormire in maniera regolare, ossia le famose otto ore al giorno, ma bisogna farlo nel momento giusto. Insomma, alzarsi tardi la mattina per recuperare il sonno perduto non limita il rischio di aumentare di peso. E per i nottambuli, cresce anche il rischio di abbuffarsi senza controllo di 'junk food', cibo spazzatura, il nemico per eccellenza della linea.

«Se si sta alzati fino a tardi è molto più probabile mangiare cibo spazzatura», ha detto Asarnow. Inoltre, ha precisato, «chi fa le ore piccole ha anche meno probabilità di fare una buona prima colazione, e si sa che saltare il primo pasto della giornata è associato alla crescita di peso».

Altri studi precedenti hanno poi dimostrato che andare 'cronicamente' a letto tardi contribuisce all'aumento dei disturbi metabolici. E infine, la Binghamton University ha affermato che chi va a dormire presto tende ad avere pensieri positivi, mentre al contrario chi va a letto tardi è più facile che sviluppi pensieri negativi, ansiosi e pessimistici.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X