Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Encefalite: ecco com'è morto l'orso Knut
ZOO DI BERLINO

Encefalite: ecco com'è morto l'orso Knut

ROMA. È stata un'encefalite a uccidere Knut, il cucciolo di orso bianco dello zoo di Berlino diventato una vera star mediatica e morto a soli 4 anni nel 2011. Lo studio guidato da Harald Pruess del Centro tedesco per le malattie neurodegenerative e pubblicato su Scientific Reports ha scoperto che si è trattato di una malattia autoimmune e che encefaliti di questo tipo nel mondo animale potrebbero essere molto più comuni di quanto si ritiene.

La storia di Knut, un cucciolo nato nel 2007 in cattività e rifiutato dalla madre, aveva attirato una grande attenzione mediatica tanto da aver portato alla nascita di una vera 'knutmania', la vendita di gadget di ogni tipo e un'impennata di visite allo zoo berlinese del 30%. Nel 2011 il piccolo ha iniziato a soffrire di gravi attacchi di epilessia ed è

morto per problemi cardiaci. Le cuase del malore sono rimaste a lungo un mistero e ora i ricercatori tedeschi sono giunti alla conclusione che Knut soffrisse di una malattia (non trasmissibile) auto immune al cervello,una encefalite da anticorpi anti-NMDA, che finora si conosceva solo nell'uomo.

«Con questo disturbo - ha spiegato Pruess - il sistema immunitario è super attivo e produce anticorpi che danneggiano le cellule nervose al posto di combattere contro i patogeni. Attacchi epilettici, allucinazioni e demenza sono tra i possibili sintomi». La scoperta della malattia che aveva colpito Knut potrebbe aiutare a capire meglio i meccanismi di questa malattia non solo per salvare altri orsi ma anche per sviluppare applicazioni mediche nell'uomo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X