Giovedì, 08 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Addio alla carne di manzo: solo pollo per le tigri di Mumbai
IN INDIA

Addio alla carne di manzo: solo pollo per le tigri di Mumbai

ROMA. Da quasi un mese le tigri, i leoni e gli altri felini dello zoo di Mumbai sono costretti a mangiare carne di pollo in seguito al divieto di macellazione e consumo della carne di mucca entrato in vigore in Maharashtra, nell'India centrale, su richiesta dei gruppi radicali indù. Lo riferisce oggi The Times of India. Invece dell'abituale razione di manzo appena macellato, gli animali carnivori del parco nazionale Sanjay Gandhi sono nutriti ora con la meno saporita carne bianca. Il giardino zoologico ospita otto tigri del Bengala, tra cui un grosso maschio di 200 chili, tre leoni e 14 leopardi. Stessa sorte è riservata anche per i tre avvoltoi. Sembra che per ora la salute degli animali non abbia risentito del cambiamento di dieta. Secondo alcuni esperti, tuttavia, nel lungo tempo "la mancanza di carne rossa più proteica potrebbe indebolire i felini". E' quindi probabile che sarà necessario trovare un sostituto, per esempio della carne di bufala, un bovino molto diffuso nelle campagne indiane, che non rientra nel divieto perché non ha un significato religioso.

Il 3 marzo il presidente indiano Pranab Mukherjee aveva firmato una legge, rimasta in sospeso per quasi 20 anni, che proibisce la macellazione delle mucche nello Stato centrale di Maharashtra e prevede fino a cinque anni di carcere per chi viola il divieto. Come è noto, la mucca è un animale sacro per milioni di induisti. Il consumo della sua carne è quindi largamente proibito in molti Stati dell'Unione, con eccezioni riguardanti il Nord-Est e il Sud indiano.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X