Lunedì, 12 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Sanremo

Home Sanremo Al via il Festival di Sanremo, ecco i 13 big e le nuove proposte sul palco per la prima serata
LA GARA

Al via il Festival di Sanremo, ecco i 13 big e le nuove proposte sul palco per la prima serata

Parte il Festival di Sanremo. Ed ecco i tredici Big che si esibiranno domani sul palco dell'Ariston in ordine alfabetico: Aiello, Arisa, Annalisa, Colapesce Dimartino, Coma_Cose, Fasma, Francesca Michielin e Fedez, Francesco Renga, Ghemon, Irama, Madame, Maneskin, Max Gazzè.
Mercoledì, invece, sarà la volta di Bugo, Gaia, Ermal Meta, Extraliscio, Gio Evan, Fulminacci, La Rappresentante di Lista, Lo Stato Sociale, Malika Ayane, Noemi, Orietta Berti, Random, Willie Peyote.

Per quanto riguarda le Nuove Proposte, questi gli artisti in gara che saliranno sul palco dell'Ariston domani, in ordine alfabetico: Avincola, Elena Faggi, Folcast, Gaudiano.
Mercoledì, invece, sarà la volta di Davide Shorty, i Dellai, Greta Zuccoli, Wrongonyou.

Amadeus scalda i motori.  "Nessuna polemica: non ho avuto modo di sentire il ministro né mi ha chiamato. So che oggi ha detto 'Viva Sanremo', credo che sia il pensiero della maggior parte italiani. Sono contento che lo abbia detto, ma non ci siamo sentiti". Così Amadeus risponde in conferenza stampa a una domanda sulle prese di posizione del ministro della Cultura e sull'opportunità di fare il festival di Sanremo in un momento di grave crisi per lo spettacolo dal vivo.
"Credo si debba andare verso la normalità", ha aggiunto. "Saremo solidali con le persone che stanno soffrendo, ma non è Sanremo che può risolvere i mali del mondo, sono le persone e le istituzioni che devono fare in modo che si riparta da Sanremo. Ci auguriamo che si possa aprire al più presto alla musica dal vivo".

"Quello che posso dire - ha spiegato il direttore di Rai1, Stefano Coletta - è che abbiamo lavorato con lena, pensando davvero onestamente che, come per altri prodotti, anche il festival fosse un programma tv. E' nato un distinguo perché va in scena in teatro, si è innescata la polemica. Sicuramente la Rai, rispetto ad altre emittenti, essendo pubblica ha protocolli condivisi con il Cts e tutto l'intrattenimento ha dovuto rinunciare alla presenza del pubblico come vediamo in altre emittenti, sono state ammesse solo quote con funzione di cast".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X