Lunedì, 30 Marzo 2020
stampa
Dimensione testo

Sanremo

Home Sanremo Antonio Albanese: "Ho sempre detto no al Festival"
L'OSPITE

Antonio Albanese: "Ho sempre detto no al Festival"

festival, Sanremo, Antonio Albanese, Carlo Conti, Maria De Filippi, Paola Cortellesi, Sicilia, Sanremo
Antonio Albanese

SANREMO. «Non ho mai accettato gli inviti al festival e un rifiuto in particolare mi è costato anche una litigata»: lo confessa Antonio Albanese, convinto che a Sanremo debbano essere le canzoni e non i comici al centro della scena.

Per lui si tratta di un debutto al teatro Ariston mentre per Paola Cortellesi, sua partner nel film 'Mamma o papà?', è un ritorno dopo la prima volta, nel 2004, nella squadra composta con Maurizio Crozza e Gene Gnocchi, «a fare i clown» - ricorda - al fianco della conduttrice Simona Ventura.

Litigiosi genitori nel nuovo film, che racconta la fine di un amore e il desiderio da entrambe le parti di sottrarsi alla responsabilità dei figli, Albanese e Cortellesi appaiono affiatati e divertiti in conferenza stampa, accanto al regista Riccardo Milani, marito di Paola.

Il film sarà nella sale il 14 febbraio, nel giorno di San Valentino.

Proprio per celebrare, a modo loro, la storia di un amore, i due talenti comici porteranno stasera, nella serata di apertura del festival, uno sketch musicale che sarà anche un omaggio alla kermesse con la citazione ironica e irriverente 'Pavole pavole'.

«Siamo felici di fare un intervento trasgressivo stasera: canteremo a Sanremo la nostra canzone d'amore ricca di sorprese e di un impegno fulminante, che riflette quello del film», scherza Albanese.

Poi aggiunge serio:

«Per me è interessante venire per la prima volta a cantare a Sanremo facendo la spalla a Paola, una delle più belle voci della musica italiana».

«Puntiamo almeno al premio della critica», gli fa eco Paola Cortellesi.

«Il nostro brano racconta la nascita, la crescita e la fine di un amore in 2'22'» ovvero 'Un mondo di parole' tutto da ridere.

Se Albanese cita 'Replay' di Samuele Bersani tra i pezzi festivalieri che ama di più, Paola non può fare a meno di ricordare gli anni del pianobar quando, da ragazzina, cercava di definire la sua identità di poliedrica artista, prima di incontrare il cinema.

Dopo il successo di 'Laura e Paola', con l'amica Pausini, su Rai1, non esclude il bis.

«Ci piacerebbe ripeterlo e siamo state invitate a farlo. Intanto - conclude - auguro a Laura di vincere il Grammy».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X