Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
PARLA IL CONDUTTORE

Carlo Conti: la forza del Festival? Riunire le famiglie italiane

SANREMO. «Il clima è dei migliori, il sole e la mia abbronzatura potrà riprendersi un po' dopo la pioggia degli ultimi giorni». Carlo Conti apre così la conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo, al via stasera.

«Dopo Firenze e Roma, Sanremo è la mia terza casa - ha detto il conduttore -, ho fatto tante prime serate qui. La vera forza del festival è il suo potere di riunire le famiglie italiane. Tutta la famiglia si mette davanti alla tv per guardare e commentare». Conti ha ribadito, come aveva già fatto fin dall'inizio, di aver dato spazio alla musica soprattutto con i fatti. «Ho cercato di mettere musica al centro: 20 cantanti in gara, alcuni dei quali avrebbero tutti i titoli per venire come superospiti, con 20 canzoni belle e i giovani non più relegati a orari impossibili».

Accanto a lui «i miei tre fiori: Emma, Arisa, Rocio. Emma e Arisa sono un altro segno dell'importanza data alla musica: sono le ultime due donne che hanno vinto all'Ariston». Di Rocio, «vista per caso nello spot di A un passo dal cielo», il presentatore è convinto che «oltre alla bellezza abbia molto di più». Tra gli ospiti, Conti ha ricordato anche Pino Donaggio che riceverà una targa ricordo per i 50 anni di Io che non vivo.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X