Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Sanità in Sicilia, braccio di ferro su concorsi e stabilizzazioni
IN EDICOLA

Sanità in Sicilia, braccio di ferro su concorsi e stabilizzazioni

coronavirus, sanità, Sicilia, Politica
La sede dell'assessorato regionale alla Salute

In Sicilia gli ultimi bandi della sanità mettono in palio oltre 300 posti e le prime stabilizzazioni dell’era post-Covid. Ma è proprio sulla concessione del posto fisso o di una corsia preferenziale a medici e infermieri che sono stati assunti e hanno lavorato durante la pandemia che si è aperta una partita politica molto delicata, con i sindacati che sfidano i vertici delle Asp e fanno appello al nuovo governo regionale addirittura per fermare le selezioni già bandite e virare verso l’arruolamento definitivo di questo personale.

Il servizio completo di Giacinto Pipitone sul Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X