Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica La Regione Siciliana contro la direttiva europea sulle concessioni ai lidi
ATTACCO AL GOVERNO

La Regione Siciliana contro la direttiva europea sulle concessioni ai lidi

La Regione Siciliana contesta la direttiva europea sulle concessioni demaniali e chiede al governo nazionale di intervenire. «Il governo nazionale - dice l’assessore al Turismo della Regione Siciliana, Manlio Messina - sta gravemente ignorando la situazione che riguarda interi settori economici, penso a balneari e ambulanti, minacciati dalla Bolkestein. Assurdo nascondere la testa sotto la sabbia a fronte di imprenditori che hanno investito con la garanzia dello Stato di poter avere delle concessioni a lunga scadenza e che invece si vedranno sottratto questo diritto, senza essere difesi da chi avrebbe dovuto opporsi in ogni sede a questa scelerata direttiva europea».

Per Messina. il danno è «ancora maggiore per regioni come la Sicilia a forte vocazione turistica nel settore balneare. Il 15 febbraio arriverà alla Camera una mozione di Fratelli d’Italia, nel tentativo di trovare una soluzione sul tema, senza giri di parole. Non c'è più tempo. Fratelli d’Italia ha le idee chiare: la Bolkestein va fermata subito. Vedremo se le altre forze politiche dimostreranno di pensarla come noi oltre che sulle agenzie di stampa anche in Parlamento. Le associazioni di categoria osservino con attenzione quanto accadrà in questi giorni, discernendo chi agisce per realmente per l’Interesse nazionale, e quindi degli Italiani, e chi no».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X