Sabato, 18 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica In Sicilia droni contro gli incendi, ma la prevenzione si fa più difficile
L'ISOLA IN FIAMME

In Sicilia droni contro gli incendi, ma la prevenzione si fa più difficile

Da oggi parte la distribuzione di droni ai distaccamenti forestali della Sicilia. E tra qualche giorno si blocca il lavoro dei forestali addetti alle operazioni di prevenzione. Tutto questo mentre le condizioni meteorologiche favoriscono il divampare di incendi che in questi giorni stanno mettendo sotto torchio soprattutto le province di Trapani e Palermo.

I droni potranno assolvere a una funzione importante. La ditta, la Professional Service di Cosenza, che si è aggiudicata la fornitura, 84 droni piccoli e 5 di più grosse dimensioni, ha già consegnato 46 apparecchi volanti, un po’ più della metà. Oggi è previsto che venga effettuato il ritiro dei mezzi da parte degli Ispettorati forestali di Trapani ed Enna. Poi a seguire tutte le altre province.

Dopo che i lavori sono iniziati con notevole ritardo (i primi dello scorso mese di giugno), stanno per finire i soldi per i forestali che si occupano di tutti quegli interventi, viali parafuoco in testa, che vengono fatti per bloccare l’avanzata delle fiamme. La questione interessa i circa 13 mila lavoratori che fanno capo all’assessorato regionale Agricoltura.

Nell’articolo di Rino Canzoneri sul Giornale di Sicilia in edicola oggi i dettagli su come saranno utilizzati i droni e quali saranno i risultati che si otterranno.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X