Venerdì, 27 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Vaccinazioni in Sicilia, saranno reclutati medici in pensione e odontoiatri per accelerare
IL PIANO

Vaccinazioni in Sicilia, saranno reclutati medici in pensione e odontoiatri per accelerare

In Sicilia anche medici in pensione e odontoiatri nelle squadre che effettueranno le vaccinazioni contro il Covid. È il piano dell’assessore alla Salute, Ruggero Razza, messo a punto ieri col presidente dell’Ordine dei medici Toti Amato, come scrive Giacinto Pipitone sul Giornale di Sicilia in edicola.

L'obiettivo è trovare una soluzione alla carenza di medici che ovviamente rende più lente e complicate le operazioni. Razza, inoltre, ha già annunciato che la Sicilia è pronta ad assumere 300 medici e 1.200 infermieri attingendo da un elenco nazionale stilato dal commissario Domenico Arcuri.

Ma i tempi rischiano di essere lunghi e quindi ecco il piano B, di cui Razza e Amato hanno discusso ieri.

L'assessore ha chiesto all’Ordine di aiutarlo a reclutare medici in pensione, andando oltre l’elenco di Arcuri. Scatteranno quindi degli appelli a cui rispondere. La Regione prevederà un gettone-ristoro. In più Amato ha illustrato a Razza l’opportunità di coinvolgere anche gli odontoiatri.

Ieri intanto sono state complessivamente somministrate 4691 dosi di farmaco  su altrettanti cittadini rientranti nel target previsto dal piano nazionale. Dall'inzio della campagna vaccinale anticovid, sono oltre 11mila in Sicilia le persone che hanno già ricevuto il vaccino.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X