Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Milleproroghe, dietrofront sui monopattini. Comincini: "È uno schiaffo"
LA NOTA

Milleproroghe, dietrofront sui monopattini. Comincini: "È uno schiaffo"

"Spero che vengano smentite dai fatti le voci secondo le quali il ministero dei Trasporti stia lavorando a un emendamento da presentare al decreto milleproroghe che annullerebbe l’equiparazione monopattini-biciclette, entrata in vigore a inizio anno grazie a un emendamento, a mia firma, alla legge di bilancio: un emendamento che aveva finalmente fatto chiarezza". Lo scrive in una nota il senatore di Italia Viva Eugenio Comincini.

"Se le voci fossero confermate - prosegue -, il ministero equiparerebbe alle biciclette i soli monopattini prevalentemente elettrici con potenza massima di 0,50 Kw e una velocità non superiore a 25 Km/h, che potrebbero circolare solo sulle aree pedonali, sui percorsi ciclopedonali, sulle piste ciclabili e sulle strade urbane dove è in vigore un limite massimo di velocità di 30 km/h. Sarebbe una clamorosa retromarcia che schiaccerebbe le attese di cittadini e investitori e darebbe un vero e proprio schiaffo al Parlamento, rigettando una decisione chiara e netta assunta dal potere legislativo solo poche settimane fa".

"Mi auguro che la ministra De Micheli smentisca nei fatti queste voci - continua - anche perché troverebbe il fermo argine dei parlamentari di Italia Viva e dei colleghi che hanno ritenuto e ritengono quel provvedimento un importante passo avanti che porta il nostro Paese ai livelli di nazioni che, sulla mobilità sostenibile e la micro-mobilità in particolare, sono tra le più avanzate". ANSA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X