Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica La Regione riscrive il piano: soldi a teatri ed enti, tremano i Comuni
DA GDS IN EDICOLA

La Regione riscrive il piano: soldi a teatri ed enti, tremano i Comuni

Giornata di grande attesa oggi alla Regione che aspetta dal governo nazionale il via libera al decreto, cosiddetto Salva-Sicilia, che permetterà di spalmare in 10 anni il maxi disavanzo da 2 miliardi individuato dalla Corte dei Conti. A meno di sorprese, sembra che il pericolo di una manovra correttiva sia scampato. Intanto l'assessore all'Economia, Gaetano Armao, ha iniziato a riscrivere i documenti contabili.

Come riporta Giacinto Pipitone sul Giornale di Sicilia, dopo l'apertura di Roma verso il cosiddetto "Salva Sicilia", pare non ci sia più l'obbligo di tagliare e si può perfino dare qualcosa per integrare il budget dei teatri, di parchi e riserve, ma anche di altre realtà, come vari enti regionali e gli aeroporti minori.

Il decreto atteso oggi, però, non scongiura i tagli ai Comuni. Una questione che si conferma la prima emergenza da risolvere entro fine anno tanto che Armao stamani volerà a Roma per chiedere al ministero dell'Economia un secondo aiuto alla Regione.

La notizia completa sul Giornale di Sicilia. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X