Domenica, 22 Settembre 2019
LE STRATEGIE

Crisi di governo, M5S: "Tutti compatti attorno a Di Maio"

di
governo, Luigi Di Maio, Sicilia, Politica
Giuseppe Conte e Luigi Di Maio

Ore calde per i leader dei partiti chiamati a delineare il futuro governo italiano. Dalle loro intenzioni, dai loro accordi passa il nuovo governo transitorio del Paese.

Dopo le dimissioni di Conte avvenute ieri e la successiva convocazione delle consultazioni, i leader dei partiti incontrano i parlamentari dei loro gruppi per fare il punto della situazione. E c'è chi nelle ultime ore sostiene che Luigi Di Maio abbia telefonato ad alcuni leader di partito per trovare accordi. "È totalmente falso", fa sapere il M5S in una nota.

"Il vicepresidente Luigi Di Maio non ha mai chiamato alcun leader politico - continua la nota -. I contenuti delle stesse conversazioni attribuiti al vicepresidente sono pertanto falsi. Al contrario, sono invece numerose le sollecitazioni che il M5s riceve in queste ore da più parti".

E stamattina in una nota Francesco D’Uva e Stefano Patuanelli, capigruppo M5S di Camera e Senato hanno voluto precisare che "il MoVimento 5 Stelle si affiderà alla volontà del presidente Sergio Mattarella che segnerà la strada da seguire dopo che Matteo Salvini ha aperto un’assurda crisi di governo in pieno agosto. Il MoVimento è unito e compatto intorno al capo politico Luigi Di Maio. Siamo un monolite. E adesso siamo concentrati sulle consultazioni".

E stamattina il senatore del Pd Matteo Renzi, ha voluto augurare una buona giornata tramite Twitter. "Ieri è stata una giornata molto difficile - ha scritto -. Ma il risultato è ok: uno dei peggiori governi della storia repubblicana è andato a casa e il ministro Salvini in appena dieci giorni è diventato passato. C'è molto da fare, adesso, ma intanto buongiorno a tutti! E’ davvero un buon giorno".

E di possibili accordi parla anche il vicepresidente di FI, Antonio Tajani, a Radio anch’io. "La proposta di Prodi per una 'coalizione Ursula' in Italia non si può replicare perchè sarebbe un accordo Pd-M5s, un asse indigeribile che non porterebbe a nessun risultato. Il governo giallorosso sarebbe una brutta copia di quello gialloverde".

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X