Domenica, 15 Settembre 2019
POLEMICHE

Decreto sicurezza bis, Associazione Mediterraneo: "Siamo preoccupati"

decreto sicurezza, Sicilia, Politica
L'aula del Senato durante il voto di fiducia sul decreto Sicurezza bis

Ancora polemiche sull'approvazione del decreto sicurezza bis. A sollevarle, in questi caso, i rappresentanti del Consiglio direttivo di "Associazione Mediterraneo".

"Siamo fortemente preoccupati per l'approvazione del decreto Sicurezza bis - dicono -, voluto a tutti i costi dal ministro dell'Interno Matteo Salvini, perché è palesemente in contrasto con la nostra Costituzione".

"La scelta di chiudere i nostri porti - prosegue la nota - viola gravemente l'articolo 2 che sancisce i diritti inviolabili dell'uomo e nega l'articolo 10 che stabilisce la conformità dell'ordinamento giuridico italiano alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute".

"Ma quello che più ci angoscia - continua la nota - è la deriva autoritaria, che ha praticamente consegnato sia il governo che il Parlamento alla volontà dispotica di un ministro nell'assoluta indifferenza dei parlamentari cinque stelle che non hanno dimostrato un minimo di sussulto di dignità nemmeno di fronte alle dichiarazione di Salvini che precisa "che le parole di Conte interessano meno di zero".

"Il primo e il secondo Decreto sicurezza - spiega il professore Savagnone, del direttivo dell’associazione- si configurano, in questo quadro, come strumenti per alimentare un clima di odio nei confronti del diverso, che è tipico dei regimi autoritari e che mira a giustificare con la paura delle minacce esterne ed interne la progressiva riduzione degli spazi di libertà, concentrando sul Ministro degli interni tutti i poteri ordinariamente attribuiti ad altri ministeri ".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X