Mercoledì, 28 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Portaborse all’Ars, Miccichè: "Dal prossimo anno stop a pioggia di assunzioni"
REGIONE

Portaborse all’Ars, Miccichè: "Dal prossimo anno stop a pioggia di assunzioni"

di
portaborse ars, precari regione, Gianfranco Miccichè, Sicilia, Politica
Gianfranco Miccichè

PALERMO. Stop alla pioggia di assunzioni di portaborse all'Ars. Parola di Gianfranco Micciché che annuncia come "dal prossimo anno cambierà tutto".

Il presidente dell'Assemblea regionale spiega: "Non sarà più consentito lo spreco di risorse pubbliche per assunzioni di portaborse e collaboratori clientelari. Taglieremo la somma destinata a ogni singolo parlamentare".

Una decisione arrivata dopo le contestazioni, di cui scrive il Giornale di Sicilia oggi in edicola, che la Sezione di Controllo della Corte dei conti ha inviato a tutti i gruppi parlamentari del parlamento siciliano per il modo in cui, soprattutto i più numerosi, hanno utilizzato i fondi destinati ai contratti dei collaboratori esterni e dei cosiddetti dipendenti stabilizzati.

Miccichè, nel gennaio scorso, aveva invitato i capigruppo a selezionare il personale, a scegliere collaboratori qualificati da retribuire in base alla loro effettiva professionalità, sottolineando la necessità di dare priorità ai cosiddetti stabilizzati. L'obiettivo era proprio quello di evitare che la pioggia di assunzioni avesse come conseguenza che il numero dei precari superasse quello del personale a tempo indeterminato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X