Lunedì, 30 Marzo 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Grillo avverte dal blog: "Chi è contro Raggi è contro il M5S. Er sinnaco nun se tocca"
L'INCHIESTA DI ROMA

Grillo avverte dal blog: "Chi è contro Raggi è contro il M5S. Er sinnaco nun se tocca"

ROMA. Non solo blinda Virginia Raggi. Oggi Beppe Grillo avvisa i detrattori, soprattutto quelli dentro M5S: "Chi sta col Movimento sta con Raggi. E viceversa". E nel viceversa è racchiuso il messaggio chiarissimo, ovvero "chi è contro la sindaca è un nemico di M5S".

Parole che costruiscono una fortezza attorno a Raggi reduce da una due giorni di fuoco con la tempesta giudiziaria, l'affaire polizze e la base pentastellata in subbuglio. "Roma ha bisogno del Movimento 5 Stelle e ha scelto te per attuare il cambiamento che abbiamo proposto", scrive Grillo dal blog in una lettera aperta alla sindaca dopo avere postato una poesia stile Trilussa che recita "er sinnaco nun se tocca".

E ancora: "non deve essere facile ammettere i propri errori come tu hai avuto il coraggio di fare pubblicamente". Parole dense di significato che fanno da apripista ad una nuova stagione per il governo della Capitale. "Vi assicuro che tengo la barra dritta e vado avanti per Roma", promette Raggi.

La super-blindatura del leader pentastellato arriva proprio nel giorno in cui la parlamentare Roberta Lombardi, considerata duna 'rivale' politica della Raggi, è costretta a smentire le ricostruzioni di alcuni quotidiani secondo le quali avrebbe riferito lei delle polizze di Salvatore Romeo e per questo ora sarebbe nel mirino del leader 5 Stelle.

"Tutto falso - scrive la deputata grillina sul suo profilo Fb -. Una nuova fake news. Ho già dato mandato al mio avvocato, Ervin Rupnik (lo stesso che aveva difeso Raggi nella causa al Tribunale civile di Roma sulla firma del 'contratto' con il M5s e sull'ineleggibilità, ndr) per querelare gli autori di queste falsità che infangano il mio nome e il mio operato a servizio del M5S. Il resto sarà la magistratura a chiarirlo".

Intanto la sindaca vuole ripartire puntando sull'operatività in Campidoglio. Raccontare meglio ai romani i progressi raggiunti fa parte del 'patto' stretto con i vertici pentastellati. Il primo step sarà lo Stadio della Roma che potrebbe vedere uno sviluppo positivo già dalla prossima settimana nell'incontro di martedì con i proponenti. Poi si avvierà il "piano buche" per rimettere a posto le dissestate strade della Capitale.

Sempre a partire da lunedì entrerà nel vivo il tema dell'allargamento della sua giunta, attualmente composta da 10 persone più la sindaca. In arrivo ci sarebbero uno o due nuovi assessori: quasi certo l'ingresso di almeno una donna, più probabilmente una figura tecnica, anche se non si esclude fino alla fine anche la possibilità di attingere dal bacino del consiglio comunale. Tre le deleghe che potrebbero essere assegnate scorporandole dagli attuali assessorati di riferimento: scuola (ora in capo a Laura Baldassarre insieme al Sociale) patrimonio (ora in capo ad Andrea Mazzillo insieme al Bilancio) e lavori pubblici (la cui delega ora è a Paolo Berdini insieme all'Urbanistica).

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X