Sabato, 11 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Mattarella: "Scadenze da rispettare Dalle istituzioni risposte ai problemi"
REFERENDUM

Mattarella: "Scadenze da rispettare
Dalle istituzioni risposte ai problemi"

ROMA. "Vi sono di fronte a noi impegni e scadenze di cui le istituzioni dovranno assicurare in ogni caso il rispetto, garantendo risposte all'altezza dei problemi del momento". Lo afferma in una nota il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

"L'alta affluenza al voto, registratasi nel referendum di ieri, è la testimonianza di una democrazia solida, di un Paese appassionato, capace di partecipazione attiva".

"L'Italia è un grande Paese con tante energie positive al suo interno. Anche per questo occorre che il clima politico, pur nella necessaria dialettica, sia improntato a serenità e rispetto reciproco".

Dopo l'annuncio delle dimissioni dopo la vittoria del "No" al referendum, Matteo Renzi si è recato stamane al Quirinale per un colloquio di oltre un'ora con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Il presidente del Consiglio è irremovibile: il No al referendum costituzionale pone fine all'esperienza del suo governo, senza possibilità di un secondo appello. Il premier lo avrebbe spiegato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nella telefonata in cui gli anticipa quanto annuncerà, poco dopo la mezzanotte, in una conferenza stampa a Palazzo Chigi.

Il capo dello Stato gli avrebbe ventilato l'ipotesi di inviare il governo alle Camere, per verificare la possibilità di un bis. Ma il presidente del Consiglio gli fa sapere che le dimissioni che consegnerà al capo dello Stato sono irrevocabili, pur garantendo l'approvazione della legge di stabilità.

Presto per fare i nomi, ma le figure che vengono accreditate nei rumors sono il ministro Pier Carlo Padoan, che farebbe anche da garante per i mercati e per il nodo delle banche. Oppure una figura più politica, come Dario Franceschini, che ha un nutrito drappello di parlamentari Pd. L'alternativa è un governo 'del presidente', guidato da una figura istituzionale come il presidente del Senato Pietro Grasso. Uno snodo importante per capire con quale proposta il Pd si presenterà al Quirinale è la riunione della direzione del Pd, convocata per martedì.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X