Martedì, 21 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
IN CANADA

I duchi di Sussex a lavoro: Harry procede con i colloqui e Meghan firma con Disney

Procede spedita la nuova vita dei duchi di Sussex. Meghan si trova ancora in Canada mentre Harry, rimasto a Londra, si sta occupando di contatti, incontri e consultazioni con i vertici della casa reale britannica e con il governo canadese per definire i termini di quel futuro e quella libertà che la giovane coppia ha scelto per sé.

Come riferito dall'agenzia britannica Press Association, i colloqui per Harry procedono bene nonostante rimane il mistero su come si possa risolvere - e la regina Elisabetta vorrebbe che si facesse nel giro di pochi giorni - una situazione come questa senza precedenti.

Intanto, come diffuso dal Times, Meghan Markle ha già firmato un contratto con la Disney, sulla base del quale presterà la sua voce ad una delle del colosso americano. Il compenso, ha sottolineato la duchessa di Sussex, andrà in beneficenza, a favore di Elephants Without Borders, un’organizzazione che aiuta e proteggere gli animali dal bracconaggio.

A sentire il Times, l’accordo sarebbe stato firmato nelle scorse settimane ed è stato già registrato poco prima che l’attrice americana insieme con il marito, il principe Harry e il piccolo Archie di sette mesi partissero per il Canada, dove hanno trascorso il periodo delle vacanze natalizie.

A sostegno del trasferimento in Canada il fatto che, stando ai media del Regno, il duca e la duchessa di Sussex  avrebbero trasferito lì anche i loro cani. Quando Meghan si trasferì a Londra portò con sé il suo beagle Guy, e la coppia pare abbia anche un Labrador nero, di cui non si conosce il nome. I due cani, scrive il Daily Mail, hanno viaggiato al seguito di Meghan e Harry in Canada a novembre per le loro vacanze di sei settimane e il labrador è stato visto presso la residenza dove la coppia ha alloggiato a Vancouver Island: questa l'indicazione ad oggi più chiara su dove la coppia intenda mettere su casa nel prossimo futuro.

Ma tutti i nodi vengono al pettine. Per mantenere il marchio "Sussex Royal" Meghan e Harry potrebbero essere costretti ad un braccio di ferro legale, dopo che una richiesta - scrive il Guardian - è stata inoltrata alle autorità competenti Ue per poterne fare uso quale marchio per una vasta gamma di beni, tra cui anche birre e gioielli. Il giornale spiega che il richiedente sembrerebbe essere di base in Italia, residente in Germania e con l’inglese indicato come seconda lingua. Da una ricerca del database sembrerebbe inoltre che la richiesta sia stata avanzata a nome di Ui Phoenix Kerbl giovedì, possibilmente dopo le indiscrezioni secondo cui i Sussex non avevano ancora registrato il marchio fuori dal Regno Unito.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X