Venerdì, 24 Maggio 2019
MONSONI

Alluvioni in India: 100 i morti e almeno 5 milioni gli sfollati

NEW DELHI. Almeno 100 persone sono morte a causa delle piogge monsoniche record che hanno colpito l'India del nord nell'ultima settimana.

L'ondata di maltempo, aggravata dal passaggio del ciclone Komen in Bangladesh, ha interessato vaste aree dello stato del Bengala Occidentale, dove sono morte per crolli e altri incidenti 48 persone: il Rajasthan, l'Orissa e il piccolo Manipur, al confine con il Myanmar.

Secondo i dati ufficiali del ministero degli Interni, oltre 5 milioni di persone sono state colpite da inondazioni, straripamenti di fiumi e da diverse frane nelle zone montagnose. Soltanto parte degli alluvionati è stata accolta nei campi di accoglienza allestiti dalla Protezione civile indiana e dall'esercito.

Le forti piogge monsoniche hanno causato anche ingenti danni all'agricoltura e al bestiame.  Il maltempo ha devastato anche alcuni villaggi nella remota regione a maggioranza buddista del Ladakh, famosa meta turistica nel nord dell'India.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X