Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Isis, il governo australiano dà l’ok ai raid in Iraq
TERRORISMO

Isis, il governo australiano dà l’ok ai raid in Iraq

Il premier Tony Abbott: "Hanno dichiarato guerra al mondo e devono essere fermati"

SIDNEY. Il governo australiano ha dato il via libera a partecipare ai raid contro l'Isis in Iraq. Lo ha annunciato il premier Tony Abbott sottolineando che i terroristi dello Stato islamico "hanno dichiarato guerra al mondo e devono essere fermati", secondo quanto riportato dalla Bbc. Il governo australiano ha anche deciso di dispiegare in Iraq "truppe speciali per assistere le forze irachene a pianificare e coordinare le operazioni ma non per partecipare direttamente a missioni militari".

Intanto, oltre 5.500 persone sono state uccise dai jihadisti dell'Isis sin dall'offensiva iniziata in Iraq a giugno: lo afferma un rapporto dell'Onu. Tra le vittime ci sono centinaia di membri della minoranza yazida, trucidati con esecuzioni di massa. Il numero è quasi la metà dei 9.343 civili uccisi in Iraq da gennaio a settembre, mentre il totale delle vittime, compresi i feriti, è di almeno 26 mila persone. "Questo rapporto è terrificante", ha commentato Nickolay Mladenov, rappresentante speciale Onu in Iraq.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X