Martedì, 18 Giugno 2019
VENDITA AL DETTAGLIO

Calo delle vendite per i prodotti alimentari. Coldiretti: "Recessione a tavola"

A far crollare il commercio al dettaglio è l’alimentare con un tonfo record nelle vendite che fanno segnare una riduzione del 6,4%. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sui dati del commercio al dettaglio a marzo.

Dallo studio emerge che il calo di vendite per l’alimentare riguarda tutte le forme distributive, dalla grande distribuzione (-7,1%) ai piccoli negozi (-5,2%) fino addirittura ai discount (-1,5%).

"A pesare è certamente lo slittamento quest’anno delle festività pasquali ad aprile che però - sottolinea la Coldiretti - non esaurisce i motivi di preoccupazione. Una situazione di 'recessione a tavola' che conferma la necessità la necessità di scongiurare qualsiasi ipotesi di aumento dell’imposta sugli acquisti".

"L’aumento dell’Iva rischia di riguardare - continua Coldiretti - anche beni di prima necessità come carne, pesce, yogurt, uova, riso, miele e zucchero con aliquota al 10% e il vino e la birra al 22% che rappresentano componenti importanti nei consumi delle famiglie. La spesa alimentare - conclude la Coldiretti - è la principale voce del budget delle famiglie dopo l’abitazione con un importo complessivo di 244 miliardi ed è quindi un sensore attendibile della situazione in cui si trovano gli italiani". ANSA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X