Giovedì, 18 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Arriva il bonus trasporti per l'abbonamento del bus: ecco a chi va, come richiederlo e da quando
GOVERNO

Arriva il bonus trasporti per l'abbonamento del bus: ecco a chi va, come richiederlo e da quando

di

Sostenere il reddito e incentivare l'utilizzo dei mezzi pubblici, in ottica ambientale ma anche per supportare le aziende di trasporto pubblico locale che, con la ripresa del traffico, hanno visto risalire i ricavi ma non ai livelli precedenti al Covid-19. Sono questi gli obiettivi che si pone il governo lanciando il bonus mobilità, prevedendo una dotazione finanziaria di 79 milioni di euro.

Da quando scatta il bonus

Dal prossimo mese di settembre infatti sarà possibile richiedere un bonus per il trasporto pubblico, che potrà essere pari al 100% di quanto speso con un limite massimo di 60 euro per ciascun beneficiario, da eseguire entro il 31 dicembre di quest’anno.

Per cosa viene concesso

La misura vale per l’acquisto di un solo abbonamento: annuale, mensile o relativo a più mensilità, e restano esclusi i servizi di prima classe, executive, business, club executive, salotto, premium, working area e business salottino. L’ambizione, ha spiegato il ministro del Lavoro Andrea Orlando, è rendere «strutturale la misura anche per il prossimo anno», anche se «il quadro politico consiglia cautela».

«Si tratta - ha spiegato Orlando - di un sostegno concreto per studenti, lavoratori, pensionati, per tutti quei cittadini che utilizzano il trasporto pubblico su gomma e su ferro».
Per il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, si tratta al momento di una misura «sperimentale», volta a «verificare l’elasticità della domanda dei mezzi pubblici a una variazione del prezzo. Se l’elasticità sarà elevata, come accaduto con provvedimenti analoghi in Spagna e Germania, si aprirà potenzialmente un ragionamento diverso», ha detto Giovannini.

A chi spetta il bonus

Potrà ottenere il bonus chi nel 2021 ha conseguito un reddito complessivo non superiore a 35 mila, accedendo al portale www.bonustrasporti.lavoro.gov.it del ministero del Lavoro tramite Spid o Cie, fornendo le necessarie dichiarazioni sostitutive di autocertificazione e indicando l’importo del buono richiesto a fronte della spesa prevista, nonché il gestore del servizio di trasporto pubblico.

Modalità e tempi di utilizzo

Il buono è spendibile presso un solo gestore e deve essere utilizzato entro il mese di emissione, presentandolo alle biglietterie del gestore selezionato, il quale a sua volta accede al portale verificandone la validità. In caso positivo viene subito rilasciato l’abbonamento richiesto e il gestore provvede a registrare sul portale l’utilizzo del buono, indicando l’importo effettivamente fruito dal beneficiario.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X