Sabato, 13 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Bonus 200 euro: molti statali non dovranno presentare la dichiarazione, chi deve inviarla
DECRETO SEMPLIFICAZIONI

Bonus 200 euro: molti statali non dovranno presentare la dichiarazione, chi deve inviarla

bonus, Sicilia, Economia

A luglio scatta il bonus 200 euro e per quanto riguarda il settore pubblico non tutti i dipendenti devono presentare la dichiarazione che attesti di possedere i requisiti e non essere, dunque, titolare di pensione o reddito di cittadinanza.

Bonus 200 euro, a chi spetta

Il bonus spetta ai dipendenti con reddito massimo lordo di 2mila 692 euro al mese che abbiano beneficiato dell’esonero contributivo 0,8% per almeno una mensilità nel periodo compreso fra 1°gennaio e 23 giugno 2022.

Bonus 200 euro, chi deve presentare la richiesta

Il Decreto Semplificazioni fa presente che i dipendenti pubblici che ricevono la busta paga tramite NoiPA non devono presentare l’autodichiarazione. In pratica si tratta dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni i cui servizi di pagamento delle retribuzioni del personale sono gestiti dal sistema informatico del Ministero dell’economia e delle finanze. Esenti dalla presentazione i lavoratori dei ministeri e Presidenza del Consiglio dei ministri; scuole e istituti di ricerca; polizia, penitenziari, guardia di finanza e Banca d’Italia; quasi tutte le agenzie fiscali, una metà delle forze armate e le capitanerie di porto. Nella maggioranza dei casi, non sono comprese nel portale NoiPA gli enti locali, le autorità e la sanità e quindi i dipendenti di questi settori devono presentare l’autodichiarazione.

Bonus 200 euro, chi lo riceverà a ottobre

Il bonus 200 euro lo riceveranno ad ottobre i lavoratori domestici che dovranno presentare la domanda entro il 30 settembre, i titolari di Naspi, Dis-Coll, i beneficiari di disoccupazione agricola, gli ex indennità Covid 2021, i collaboratori e gli stagionali, che hanno tempo per la domanda fino al 31 ottobre.

Bonus 200 euro, part-time

I lavoratori part-time che ricevono 200 euro nel caso in cui siano titolari di più di un contratto a tempo parziale, dovranno compilare la dichiarazione e presentarla a un solo datore di lavoro che provvederà all’erogazione

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X