Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Opere ferroviarie in Sicilia, una banca dati per tenere lontana la mafia
PROCOLLO DI LEGALITÀ

Opere ferroviarie in Sicilia, una banca dati per tenere lontana la mafia

ferrovie, Sicilia, Economia
Da sinistra Francesco De Martino, Piero Ceraulo, Pippo Famiano, Francesco Danese e Vincenzo Cubito

Una banca dati per il tracciamento e il monitoraggio dei flussi di manodopera per evitare infiltrazioni da parte della criminalità organizzata e per il rispetto del contratto nazionale di lavoro della categoria. È quanto prevede il protocollo per la legalità sulle opere ferroviarie che è stato firmato in prefettura, alla presenza del prefetto Giuseppe Forlani, del prefetto di Enna, Matilda Pirrera, del prefetto di Caltanissetta, Chiara Armenia, e del prefetto di Catania, Maria carmela Librizzi, e dei rappresentanti delle sigle sindacali Filca Cisl, Feneal Uil e Fillea Cgil, che si sono impegnati a definire le procedure di reclutamento con la massima trasparenza e in applicazione della normativa su salute e sicurezza.

«Un plauso speciale - hanno detto in una nota congiunta i rappresentanti delle sigle sindacali Filca Cisl, Fillea Cgil e Feneal Uil - per l'istituzione di questo protocollo che rappresenta certamente uno strumento fondamentale e strategico per garantire la sicurezza e la legalità nei cantieri».

I segretari chiedono l’apertura dei cantieri perché oltre a dare lavoro a migliaia di lavoratori edili, sono opere strategiche indispensabili per il rilancio produttivo ed economico siciliano. E propongono, inoltre, di mettere a disposizione gli Enti bilaterali e le scuole-Cpt per la formazione e la sicurezza dei lavoratori impegnati nella realizzazione delle opere per porre un argine all’ormai drammatico problema degli incidenti in cantiere e le Casse Edili per la verifica della regolarità delle imprese, proponendo un collegamento informatico con la banca dati prevista dal protocollo. Inoltre mettono a disposizione le associazioni degli Rlst ormai istituite in tutte le province.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X