Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Bonus zanzariere 2022, cos'è e come funziona
L'INCENTIVO

Bonus zanzariere 2022, cos'è e come funziona

Bonus zanzariere anche per il 2022. Si tratta di un una detrazione Irpef del 50%, usufruibile nel caso di acquisto di zanzariere con schermatura solare. Può anche rientrare nell’ecobonus al 50%, secondo cui è previsto uno sgravio fiscale per lavori di efficientamento energetico.

Bonus zanzariere, a chi spetta

Possono usufruire della detrazione i proprietari di unità immobiliari (persone fisiche o giuridiche), i nudi proprietari e chiunque abbia un diritto di godimento reale sull’immobile.

Bonus zanzariere, i requisiti

Le zanzariere devono necessariamente essere munite di marcatura CE, regolabili e applicate nell’edificio in maniera permanente. In pratica, non devono essere montate come dispositivi mobili che possono essere smontati e rimontati in qualunque momento. Devono proteggere una superficie vetrata che sia esposta al sole negli orientamenti da Est a Ovest passando per Sud. Il valore Gtot complessivo (cioè il fattore totale di energia solare) tra zanzariera e vetrata deve essere inferiore a 0,35.

Bonus zanzariere e schermature solari

L’installazione di zanzariere può rientrare nelle detrazioni fiscali per schermature solari. Con questa definizione si intendono quei dispositivi che hanno la capacità di schermare la luce solare e migliorare l’efficienza energetica dell’immobile.

La detrazione a quanto ammonta

La detrazione prevede un tetto massimo dell’importo di 60 mila euro. La detrazione Irpef del 2022 consiste in 10 rate dello stesso importo, suddivise nei successivi 10 anni e applicate nella dichiarazione dei redditi.

Bonus zanzariere 2022, come presentare la domanda

Per poter richiedere il bonus, bisognerà inviare una comunicazione all’Enea coi dati dell’intervento. La richiesta può essere fatta sia dal beneficiario della detrazione fiscale e sia da un tecnico intermediario, entro 90 giorni dal termine dei lavori o dall’avvenuto collaudo. La domanda deve essere inviata, in via telematica, direttamente sul sito dell’Enea.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X