Martedì, 18 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Bonus docenti 2022 da 500 euro: come ottenerlo e cosa si può comprare
I REQUISITI

Bonus docenti 2022 da 500 euro: come ottenerlo e cosa si può comprare

È destinato agli insegnanti, da usare per l’aggiornamento professionale

Il bonus docenti 2022, detto “carta del docente”, è destinato agli insegnanti, da usare per l’aggiornamento professionale. Si tratta di un buono pari a 500 euro, confermato nella Legge di Bilancio 2022.

Il bonus docenti 2022, quando è stato introdotto

È stato introdotto dall’articolo 1, comma 121, della Legge 13 luglio 2015, n. 107 (cosiddetta Buona Scuola). Il provvedimento legislativo ha istituito, infatti, la cosiddetta “carta del docente”, una card elettronica per l’aggiornamento e la formazione dei docenti di ruolo delle istituzioni scolastiche. L’agevolazione, confermata dalla Legge di Bilancio 2021 con nuovi criteri, è stata rifinanziata dalla Legge di Bilancio 2022, con uno stanziamento pari a 30 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021, e di 260 milioni di euro annui dal 2022.

Bonus docenti, a chi spetta

Il bonus docenti spetta a coloro che sono stati assunti in ruolo a tempo indeterminato nelle scuole statali, sia a tempo pieno che a tempo parziale; a chi si trova nel periodo di formazione e prova per l’insegnamento; a chi è dichiarato inidoneo per motivi di salute, ai sensi dell’articolo 514 del Decreto Legislativo 16 aprile 1994, n. 297, e successive modificazioni; si trova in posizione di comando, distacco, fuori ruolo o altrimenti utilizzati; è assunto in scuole all’estero; è assunto nelle scuole militari. Restano esclusi i supplenti, compresi gli insegnanti assunti dalle graduatorie provinciali per le supplenze, in quanto chiamati con contratto a tempo determinato.

Bonus docenti, cosa comprare

Il bonus docenti 2021 2022 può essere utilizzato per l’acquisto di libri e testi, anche in formato digitale, pubblicazioni e riviste comunque utili all’aggiornamento professionale; hardware e software; iscrizione a corsi di aggiornamento e qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’istruzione; iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, corsi post lauream o master universitari, inerenti al profilo professionale; biglietti per l’ingresso a teatri, cinema, musei, mostre, eventi culturali e spettacoli dal vivo; iniziative coerenti con le attività del PTOF e del  PNFD, ovvero individuate nell’ambito del Piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione, di cui articolo 1, comma 124, della Legge n. 107 del 2015 (cosiddetta Buona Scuola).

Come ottenere il bonus docenti

La carta docente viene assegnata in automatico a tutti i docenti di ruolo indicati tra i beneficiari. Per poterne fruire è necessario registrarsi al portale web cartadedocente.istruzione.it, utilizzando le credenziali SPID per accedere, e poi creare gli eventuali buoni da spendere.

Bonus docenti 2021 e 2022, i termini

Dal 21 settembre 2021 sono aperti i termini per avere l’accredito dei 500 euro relativi al bonus docente per l’anno scolastico 2021/2022 e i soldi devono essere spesi entro il 31 agosto 2022. Anche se non è stato ancora definito dalla Legge di Bilancio 2022, l’attivazione della carta del docente 2022/2023 partirà dopo il 1° settembre 2022.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X