Sabato, 02 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Bonus terme, via alle prenotazioni per avere gli sconti: ecco la lista delle strutture accreditate
BENESSERE

Bonus terme, via alle prenotazioni per avere gli sconti: ecco la lista delle strutture accreditate

Oggi, 8 novembre, è il giorno di avvio del bonus terme. Dalle 12 partiranno le prenotazioni direttamente presso le strutture termali accreditate, una lista in continuo aggiornamento sul sito bonusterme.invitalia.it.

Cos'è il bonus terme

Il bonus terme è uno sconto del 100% sul prezzo d'acquisto dei servizi termali prescelti, fino a un massimo di 200 euro. E' individuale, non cedibile e svincolato dall'acquisto di ulteriori servizi. In sostanza, ogni cittadino maggiorenne potrà usufruire di un solo bonus e avrà 60 giorni di tempo dalla data di emissione per iniziare i trattamenti. Le risorse a disposizione per la misura agevolativa sono però limitate e sono pari a 53 milioni di euro.

Bonus terme, quali servizi sono utilizzabili

Rientrano nel bonus terme trattamenti sanitari termali, come per esempio le cure idropiniche o inalatorie, la fangobalneoidroterapia o l’idrocolon terapia e la riabilitazione;
esami diagnostici;
visite specialistiche;
trattamenti estetici;
trattamenti di benessere, come i massaggi.

Bonus terme, i tempi

Il beneficiario del bonus ha tempo 60 giorni dalla data di emissione del bonus per iniziare a utilizzarlo e 45 giorni dall’inizio delle prestazioni per terminarle. Per capire da quando parte il periodo di validità bisogna tenere conto della data di emissione del bonus stesso, cioè da quando il codice viene originato dalla piattaforma dopo la richieste della struttura termale e non da quando questo viene consegnato al cittadino beneficiario.

Bonus terme, a quanto ammonta

L'8 novembre sarà il primo giorno utile per richiedere l'incentivo fino a 200 euro. Le risorse stanziate dal ministero dello Sviluppo economico ammontano a 53 milioni di euro e sono a esaurimento fondi. Lo sconto ammonta al 100% del prezzo d'acquisto dei servizi termali (compresi quelli di wellness e beauty), fino a un massimo di 200 euro a persona. Se il servizio richiesto costa più di 200 euro, la parte eccedente è a carico del cittadino.

A chi spetta il bonus terme e come richiederlo

Per usufruire del bonus terme occorre essere maggiorenni e residenti in Italia, ma non ci sono limiti di Isee o altri paletti legati al nucleo familiare.I cittadini interessati dovranno scegliere uno stabilimento termale e poi potranno prenotare i trattamenti direttamente contattando il centro prescelto. La struttura termale provvederà a rilasciare l’attestato di prenotazione, che avrà una validità di 60 giorni dalla sua emissione.

La protesta del Codacons

Se Massimo Caputi, presidente di Federterme parla del bonus come di "una grande idea per avvicinare gli Italiani alle terme", il Codacons invece punta il dito contro lo stanziamento del governo.

"I 53 milioni di euro stanziati per una spesa massima di 200 euro, appaiono del tutto insufficienti, perché se si acquisteranno pacchetti e servizi fino ad arrivare al tetto massimo di 200 euro avremo solo 265mila fortunati che potranno beneficiare dell'incentivo" afferma il Codacons che lamenta che il "bonus" spetti a tutti "indipendentemente dal reddito e senza alcun limite legato all'Isee".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X