Sabato, 11 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Aeroporti riaperti ma prezzi molto alti per la Sicilia e pochi voli
LA RIPARTENZA

Aeroporti riaperti ma prezzi molto alti per la Sicilia e pochi voli

Prezzi molto alti e pochi posti rischiano di vanificare la riapertura dei collegamenti con la Sicilia, per il turismo e per i residenti. L'alternativa è il traghetto ed ecco che ieri si sono formate lunghe file agli imbarcaderi di Messina e di Villa San Giovanni.

“Da adesso – spiega il viceministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Giancarlo Cancelleri, in un articolo di Osvaldo Baldacci sul Giornale di Sicilia in edicola -c’è il via libera alle compagnie aeree a riprendersi gli stessi spazi (tratte e slot) di cui disponevano prima dell’epidemia Covid-19. Però naturalmente sono loro in quanto aziende private a dover scegliere cosa fare, cioè quando e come riprendere il traffico, non esiste un potere di costringerle a ripartire. Molte infatti, specialmente le low cost, non ripartono subito ma da metà giugno in poi, qualcuna anche a luglio".

Meno voli, meno posti disponibili con aerei che prevedono al momento che sia occupato un solo posto per ogni fila di tre e costi che lievitano. La situazione è però in mutazione infatti sui siti di alcune compagnie aeree, per fine mese, si trovano biglietti a prezzi di lancio perfino inferiori a quelli che erano offerti nello stesso periodo l’anno scorso.

L'articolo completo sull'edizione del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X