Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Reddito di emergenza diventa contributo per le famiglie: ecco a chi spetta e come ottenerlo
LA MISURA

Reddito di emergenza diventa contributo per le famiglie: ecco a chi spetta e come ottenerlo

Il reddito di emergenza cambia nome e diventa un contributo. La misura prevista nel "Decreto Maggio", ancora in bozza e in fase di elaborazione, servirà per sostenere le famiglie in maggiori difficoltà a causa dell'epidemia di coronavirus e per questo motivo sarà a titolo esclusivamente temporaneo e a tempo determinato.

A CHI SPETTA IL REDDITO DI EMERGENZA. Per questo motivo il reddito di emergenza è pensato per tutti coloro che necessitano di un aiuto supplementare e tra questi ci sarebbero anche i lavoratori irregolari e i percettori del reddito di cittadinanza. Il condizionale è d'obbligo considerato che si attende ancora l'ok al piano e che è ancora acceso il dibattito tra maggioranza e opposizione proprio sui parametri da applicare.

REDDITO DI EMERGENZA: CONTRIBUTO TEMPORANEO. Il reddito di emergenza erogato alle famiglie nella Fase 2 dovrebbe oscillare tra i 400 e un massimo di 800 euro e dovrebbe avere carattere temporaneo e non rinnovabile come nel caso del reddito di cittadinanza.

Ciò vuol dire che, secondo la bozza, il reddito di emergenza dovrebbe essere erogato dall'Inps solo per due mesi e in due tranche per permettere alle famiglie più bisognose di superare il periodo di maggiore crisi.

REDDITO DI EMERGENZA: I REQUISITI. Per l'ottenimento del reddito di emergenza servirà una sola domanda ma i requisiti rimangono sempre gli stessi:

  • - essere residente in Italia
  • - essere in possesso di un Isee non superiore a 15.000 euro
  • - avere un reddito familiare inferiore al reddito o contributo di emergenza stesso
  • - avere un patrimonio mobiliare riferito al 2019 non superiore ai 10.000 euro (soglia che può aumentare di 5.000 euro per ogni componente del nucleo familiare fino a un massimo di 20.000)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X