Martedì, 21 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
GLI ADEMPIMENTI

Reddito di cittadinanza, chi rischia di perderlo nel 2020

Nel 2020 non tutti potranno godere del reddito di cittadinanza, c'è chi rischia di perderlo. Il sussidio è stato confermato anche per l'anno che sta per arrivare ma chi già lo riceve, al 18esimo mese di fruizione, deve ricordare che, qualora abbia ancora i requisiti per percepirlo, dovrà presentare una nuova domanda per reddito o pensione di cittadinanza. Ma il rischio di perderlo è legato all'attestazione dell'Isee.

Oggi chi percepisce il reddito di cittadinanza non lo riceve automaticamente ma il pagamento è condizionato dall’aggiornamento dell’Isee, adempimento obbligatorio per tutti i nuclei familiari beneficiari di RdC/PdC, come da decreto 4/2019, poi convertito in legge 26/2019.

Va ricordato che dal 2019 la validità delle attestazioni Isee è cambiata. Tutte le attestazioni, sia quelle rilasciate nel mese di gennaio che ad agosto, sono infatti in scadenza il 31 dicembre del 2019; quindi, la nuova DSU ai fini di rinnovo Isee va presentata a partire dal 1° gennaio del 2020.

Soltanto chi avrà aggiornato l’Isee e continua ad avere i requisiti economici previsti dalla legge, potrà percepire il reddito di cittadinanza fino alla scadenza naturale senza dover fare una nuova domanda.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X