Lunedì, 18 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
I NODI DELLA REGIONE

Pronto il piano per i trasferimenti dei regionali, sono almeno 300 i posti da coprire

di

PALERMO. Ventimila dipendenti distribuiti male, tanto da ritrovarsi con un buco negli uffici di almeno 300 posti da coprire al più presto. Dall’Energia e rifiuti fino all’Ambiente passando per le Attività produttive e la Formazione, i settori più delicati di Palazzo d'Orleans da anni provano senza successo a rinforzare il proprio organico.

Adesso potranno sfruttare la circolare firmata dall’assessore alla Funzione pubblica e al personale, Giovanni Pistorio, che consentirà il rapido trasferimento degli impiegati evitando la paralisi dell’amministrazione.

E sì, perché entro l’anno, tanto per fare un esempio, bisognerà chiudere il capitolo della spesa dei fondi comunitari del periodo 2007-2013 e molti uffici sono con l’acqua alla gola proprio per mancanza di personale. «Ho sospeso le ferie – dice Gianni Silvia, alla guida del dipartimento della Formazione e istruzione – e ho concentrato il personale sui tre servizi che si occupano di fondo sociale e rendicontazione».

Era stata proprio una richiesta di Silvia di 110 funzionari, lo scorso anno, ad aprire la lunghissima trattativa coi sindacati - più volte interrotta - per trasferire i regionali.

DAL GIORNALE DI SICILIA DEL 4 OTTOBRE 2015

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X