Venerdì, 22 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Draghi: "La Bce non può accollarsi le riforme dei governi"
LE DICHIARAZIONI

Draghi: "La Bce non può accollarsi le riforme dei governi"

I tedeschi devono capire che la Bce ha un mandato pan-europeo a mantenere la stabilità dei prezzi. Così il presidente della Bce, Mario Draghi, in un'intervista a Die Zeit, ribadisce che Francoforte è pronta ad acquistaretitoli di debito pubblico

BERLINO. «Il nostro compito non può e non deve consistere nell'accollarsi il compito delle riforme di alcuni governi». Lo ha detto Mario Draghi in un'intervista a Die Zeit, secondo un'anticipazione. Il presidente ha sottolineato che alla Bce «mancherebbe la legittimazione democratica» in un ruolo del genere.

I tedeschi devono capire che la Bce ha un mandato pan-europeo a mantenere la stabilità dei prezzi. Così il presidente della Bce, Mario Draghi, in un'intervista a Die Zeit, ribadisce che Francoforte è pronta ad acquistaretitoli di debito pubblico. «Ci sono differenze» su come arrivarci «ma non possibilità infinite». «La Bce deve mantenere i tassi bassi e mirare a una politica espansiva che accompagni la crescita».

 «Il rischio di una deflazione è ancora basso, ma maggiore di un anno fa», ha detto, inoltre. «Non sono auspicabili» nè una inflazione nè una deflazione, ha aggiunto, ma «l'inflazione è più facile da contrastare da una banca centrale».

«È un grande onore naturalmente per me essere preso in considerazione, ma non è il mio lavoro». Così Mario Draghi ribadisce di non voler succedere a Giorgio Napolitano. «Importante è il lavoro che sto svolgendo adesso. Ne sono contento, e continuerò a svolgere».

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X