Lunedì, 15 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Presenza di ossido di etilene nei gelati: Mars ritira i Twix, Bounty e M&M's. I lotti interessati
SICUREZZA ALIMENTARE

Presenza di ossido di etilene nei gelati: Mars ritira i Twix, Bounty e M&M's. I lotti interessati

Mars ha ritirato dai supermercati alcuni lotti di gelati Twix, Bounty e M&M’s. La decisione è stata assunta dopo che l'azienda è stata informata della contaminazione chimica da ossido di etilene dei prodotti. Vi era “presenza di ossido di etilene superiore ai limiti di legge in uno degli ingredienti utilizzati per la produzione”. Si tratta della farina di semi di carrube (E410). Anche nove mesi fa Mars era stata costretta a ritirare alcuni suoi prodotti (Twix, Bounty, Snickers e M&M’s) per la stessa causa.

La segnalazione

La segnalazione è arrivata dalle catene di supermercati Decò, Unes, Coop e Iper, che hanno reso noto, attraverso appositi annunci, il richiamo degli alimenti da parte dello stabilimento francese di Mars Wringley Confectionery France, che si trova a Steinbourg e che produce per Mars Italia Spa.

I lotti dei prodotti interessati

I lotti dei prodotti interessati sono: Twix Ice Bar, in confezioni singole da 40 grammi, con il termine minimo di conservazione (Tmc) 31/07/2022 (EAN 5000159484657); Twix Ice Bar, in confezioni da 6 pezzi da 34,2 grammi ciascuno, con i Tmc 31/04/2022 e 31/07/2022 (EAN 5000159484695); Bounty Ice Bar, in confezioni da 6 pezzi da 39,1 grammi ciascuno, con il Tmc 31/05/2022 (EAN 5000159483063); M&M’s Choco Ice Bar, in confezioni da 4 pezzi da 63 grammi ciascuno, con il Tmc 31/05/2022 (EAN 5000159500678).

La nota dell'azienda

Mars ha diffuso una nota in cui invita i clienti che si trovassero in possesso dei gelati provenienti dai lotti segnalati a non consumarli, anche se aggiunge che “il livello di ETO rilevato non è dannoso per la salute e che l’ingrediente interessato è relativo alla produzione 2020 e 2021: trattandosi pertanto di produzioni e consegne datate indietro nel tempo, ci aspettiamo che i prodotti siano stati verosimilmente già venduti ai consumatori e/o consumati”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X