Mercoledì, 23 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vaccino agli "over 50", in Sicilia già 10mila prenotazioni in poche ore: ecco come fare
LA CAMPAGNA

Vaccino agli "over 50", in Sicilia già 10mila prenotazioni in poche ore: ecco come fare

Sicilia in cerca della svolta. Via libera alla prenotazione del vaccino per chi è nella fascia 50-59 anni (nati dal 1962 al 1971) e in poche ore sono già in 10mila ad aver fatto richiesta. Per farla basta accedere alla piattaforma di Poste italiane dove è stata attivata nelle scorse ore la finestra specifica. Nell'ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci, viene specificato che gli ultracinquantenni (senza patologie) potranno utilizzare AstraZeneca.

Le somministrazioni, una volta avviate le prenotazioni, inizieranno tra una settimana esatta, giovedì 13 maggio.

La Regione prova un altro tentativo per far decollare la campagna vaccinale che sta attraversando un momento di stallo. La Sicilia è ormai all'ultimo posto della classifica nazionale per percentuale di dosi somministrate. L'ultimo dato aggiornato al pomeriggio, secondo il report pubblicato sul sito del ministero della Sanità, l'Isola ha somministrato solo il 75% delle dosi ricevute, mentre la Calabria è ora al 76,6%.

OVER 50, COME PRENOTARE

Via, dunque, alle prenotazioni anche per la fascia 50-59 anni. Le procedure sono identiche a quelle per gli altri target della campagna vaccinale: è a disposizione degli utenti la piattaforma della struttura commissariale nazionale, gestita da Poste Italiane, prenotazioni.vaccinicovid.gov.it, ma si può accedere anche attraverso il portale regionale www.siciliacoronavirus.it.

Da domani, inoltre, nei Centri vaccinali dell’Isola, nell'ambito dell’iniziativa Open day, gli over 50 con patologie di fragilità e tutti i cittadini che rientrano nel target over 60 potranno vaccinarsi (anche senza prenotazione) con una corsia preferenziale.

ISOLE MINORI

La svolta potrebbe passare anche dalle isole minori. Domani infatti prende il via la campagna di immunizzazione degli abitanti maggiorenni delle isole e dei lavoratori stagionali non residenti.

Sarà un week end intenso. Il governo regionale, raccordandosi con il commissario Covid Francesco Paolo Figliuolo, sta preparando il piano per la vaccinazione di massa. Il via coincide con la consegna in Sicilia di 30mila dosi di Moderna, che arriveranno col corriere Sda di Poste Italiane.

In base al piano "isole Covid free", la prima a partire sarà Salina nelle Eolie, dove si comincerà venerdì: 1.400 le persone in lizza. "Verranno vaccinati tutti i cittadini, dai 18 anni in su senza prenotazione e senza target - dice il commissario Covid a Messina, Alberto Firenze - Avremo la collaborazione del ministero della Difesa, che ci supporterà con proprio personale".

Nelle altre isole dell'arcipelago, aggiunge Firenze, "si dovrebbe cominciare domenica, al massimo lunedì: Alicudi, Filicudi, Stromboli, Vulcano, quindi Panarea e chiuderemo con Lipari che ha il maggior numero di residenti". "L'obiettivo - osserva Firenze - è di fare in modo di avere le Eolie Covid free in quindici giorni".

A Lampedusa e Linosa - 3.900 persone - si comincerà sabato . "Stiamo chiedendo alla gente di prenotarsi ma solo per una questione di organizzazione per evitare che si creino assembramenti al Poliambulatorio, l'unica struttura dove vengono somministrate le dosi", afferma il sindaco delle Pelagie, Totò Martello.

A Ustica, il sindaco Salvatore Militello, incassate le vaccinazioni di massa (350 abitanti in lista) va oltre e immagina l'accesso all'isola solo ai vaccinati. "Mi rendo conto che sarebbe necessario un accordo con lo Stato o la Regione - dice - ma l'esperienza di questa lunga fase di pandemia ci ha insegnato che è meglio muoversi in tempo e anche in modo autonomo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X