Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Tutti in classe il 26 aprile, ma non in Sicilia: mancano aule e spazi nelle scuole

Il 26 aprile tutti in classe anche in zona rossa, ma non in Sicilia. Malgrado siano in arrivo direttive statali e assessoriali per riportare in classe gli alunni quasi tutto rimarrà così anche perchè mancherebbe poco più di un mese e i problemi, come riporta Giacinto Pipitone in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, sono tanti, primo tra tutti la mancanza di spazi.

L'assessore regionale all’Istruzione, Roberto Lagalla, proverà "diplomaticamente" a spingere i presidi a riaprire le aule per tutti ma sembrerebbe un'impresa impossibile. "La maggior parte delle scuole superiori - spiega Maurizio Franzò, leader dell’associazione siciliana dei presidi - oggi svolge lezioni in presenza per una percentuale che oscilla fra il 50 e il 75% degli studenti. Il restante 25%, a turno, segue le lezioni da casa".

Ed è una situazione che dovrebbe mantenersi fino alla fine di questo anno scolastico, almeno per le superiori visto che le seconde e terze medie (le sole altre per ora in dad) dovrebbero per lo più essere in condizioni di ripartire. E ciò a causa degli spazi ridotti che non garantirebbero il giusto distanziamento tra gli alunni ed eventuali nuove aule.

L'articolo completo sull'edizione del Giornale di Sicilia in edicola

Caricamento commenti

Commenta la notizia