Venerdì, 16 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, il bollettino: in Sicilia la curva dei contagi continua a salire, aumentano anche i ricoveri
LA PANDEMIA

Coronavirus, il bollettino: in Sicilia la curva dei contagi continua a salire, aumentano anche i ricoveri

di

Sono 666 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 15.977 tamponi processati. Il tasso di positività si alza considerevolmente e passa dal 2,9% di ieri al 4,2% odierno: rispetto a lunedì scorso si registra un +27% dei contagi e con meno tamponi, segno che nell'Isola la curva epidemica è ancora in crescita mentre in molte regioni italiane ha iniziato la sua fase discendente. Nel bollettino di oggi inoltre mancano o numeri relativi ai tamponi rapidi eseguiti in Fiera a Palermo, per la chiusura del drive in a causa del maltempo.

Nell'ultima settimana la Sicilia fa segnare un aumento dei casi del 16,9%, tra le peggiori in Italia. Torna a crescere anche il numero delle vittime, dalle 8 di ieri si passa alle 21 odierne. Continuano a riempirsi i reparti ospedalieri: sono 783 i ricoverati in regime ordinario, un saldo di +32 nelle ultime 24 ore; in terapia intensiva si trovano invece 123 pazienti, due in meno rispetto a quanto comunicato nel bollettino di ieri.

La distribuzione nelle province vede Palermo con 291 casi, Catania 100, Messina 52, Siracusa 65, Trapani 7, Ragusa 43, Caltanissetta 30, Agrigento 45, Enna 33. Da inizio pandemia sono 166.505 i siciliani colpiti dal virus, 4.451 i morti e 145.436 i guariti (219 oggi). Gli attuali positivi sono 16.618, in aumento di 426 unità, di cui 15.712 in isolamento domiciliare.

Sono 13.846 invece i nuovi casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore, contro i 20.159 di ieri, ma con molti tamponi in meno, oltre centomila (169.196 i test oggi), come sempre succede dopo il weekend. Il tasso di positività infatti sale di un punto secco, e arriva all’8,2%. La curva nazionale comunque conferma di aver iniziato la sua discesa: negli ultimi sette giorni la percentuale di crescita dei casi è negativa.

In aumento anche i decessi, 386 (ieri 300), per un totale di 105.328 vittime dall’inizio dell’epidemia. Così come prosegue la crescita dei ricoveri: le terapie intensive sono 62 in più (ieri +61) con 227 ingressi del giorno, e salgono a 3.510, mentre i ricoveri ordinari aumentano di 565 unità (ieri +423), 28.049 in tutto. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

La regione con più casi odierni è l’Emilia Romagna (+2.118), seguita da Lombardia (+2.105), Piemonte (+1.521), Lazio (+1.407) e Campania (+1.313). I contagi totali in oltre un anno sono 3.400.877. In netta crescita i guariti, probabilmente a causa anche di cospicui recuperi: 32.720 oggi (ieri 13.526), per un totale di 2.732.482. Per questo, si registra un calo sensibile nel numero degli attualmente positivi, 8.605 in meno (ieri +6.219), 563.067 in tutto. Di questi, 531.508 pazienti sono in isolamento domiciliare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X