Sabato, 27 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tamponi per spostarsi tra le regioni e prima dei pranzi di Natale? Ecco perchè si rischia ugualmente
CORONAVIRUS

Tamponi per spostarsi tra le regioni e prima dei pranzi di Natale? Ecco perchè si rischia ugualmente

coronavirus, Sicilia, Cronaca
Tamponi per il coronavirus

Ritorni al sud per trascorrere le feste natalizie con i parenti, pranzi di Natale e Capodanno ai quali non si può assolutamente rinunciare. Accanto alla fatidica domanda cosa regaleremo o cosa mangeremo, ecco che quest'anno tantissimi italiani si chiedono come poter trascorrere le feste con persone non conviventi in massima tranquillità.

E se c'è chi ipotizza di obbligare ai tamponi chi si sposta da una regione all'altra, c'è anche chi, non volendo perdersi il pranzo del 25 dicembre, pensa che fare un test molecolare possa risolvere tutti i problemi; ma non è proprio così, come spiega chiaramente, anche attraverso un esempio, l'istituto Humanitas.

Il tempo di incubazione è mediamente intorno ai 5 giorni a partire dal momento dell'esposizione e può arrivare fino ad un massimo di 14 giorni. Secondo alcuni studi, il 97% della popolazione che contrae il Covid-19 manifesta i sintomi entro gli 11 giorni dall'infezione.

Ipotizziamo, dunque, uno scenario: Marco, è esposto inconsapevolmente al Covid-19, dopo 5 giorni sta ben ma scupolosamente decide di farsi un tampone e risulta negativo. Dopo altri 3 giorni partecipa ad un pranzo di festa e incontra diversi familiari mentre è contagioso. Passano altri due giorni e Marco sviluppa i sintomi e risulta positivo al tampone. Dal giorno in cui inconsapevolmente è stato esposto al Covid a quando ha sviluppato i sintomi sono trascorsi 10 giorni e nel frattempo è entrato a contatto con diverse persone, partecipando anche ad un pranzo con diversi familiari che a loro volta, inconsapevolmente, possono essere stati contagiati.

Ecco perchè, fare un tampone e poi mettersi in viaggio per le regioni di "nascita" o farlo appena si arriva a destinazione o, ancora, partecipare a pranzi con familiari è ugualmente rischioso. La prudenza, in questo periodo, non è mai troppa visto che il virus circola ancora e che un ulteriore sacrificio quest'anno può evitare a parenti o a se stessi di contrarre il virus.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X