Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, dalla Cina ad Alcamo: ansia e paura per il ritorno di Dalila Adragna
L'EPIDEMIA

Coronavirus, dalla Cina ad Alcamo: ansia e paura per il ritorno di Dalila Adragna

Ore di ansia e di apprensione per Dalila Adragna, alcamese di 25 anni da quattro mesi in Cina. La ragazza, laureatasi due anni fa all’università Kore di Enna in lingue e culture moderne, cinese e inglese. Dalila si trova a Chengdu città capoluogo della provincia di Sichuan, nel sud-ovest della Cina e situata a poco più di mille chilometri da Wuhan, la città da cui origina l'epidemia di coronavirus.

Dalila, partita per la Cina per insegnare inglese e perfezionare il suo cinese, tiene aggiornati i genitori su quanto sta accadendo a Chengdu. Come si legge nell'articolo di Giuseppe Maniscalchi pubblicato nell'edizione di oggi del Giornale di Sicilia, la giovane è costretta ad indossare costantemente la mascherina e cerca di entrare in contatto con meno persone possibili. I genitori stanno tentando in tutti i modi di farla rientrare in Italia e sembrerebbe che sia già tutto pianificato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X