Martedì, 25 Giugno 2019
MINISTERO DELL'INTERNO

Terrorismo, dopo una segnalazione rafforzate le misure di sicurezza a Roma

ROMA. Potenziate le misure contro il terrorismo a Roma. Secondo quanto si è appreso, nei giorni scorsi è stata ricevuta dalla direzione centrale polizia di prevenzione del ministero dell'Interno una segnalazione da parte dell'ambasciata italiana a Tunisi.

Lì era stata recapitata una lettera anonima in cui si parlava di una possibile minaccia terroristica in Italia, in particolare nel centro di Roma, ad opera di un cittadino tunisino ritenuto appartenente al Daesh.

Secondo quanto si è appreso l'uomo, con precedenti per droga, dovrebbe risiedere in Tunisia e potrebbe pianificare attentati nel centro di Roma.

In seguito alla segnalazione sono state ulteriormente rafforzate le misure di sicurezza nella Capitale, già elevate per l'allarme terrorismo internazionale.

Dopo l'ultimo attacco nel sud della Francia è tornata l'allerta terrorismo in tutta Europa.

Il warning che arriva dalla Tunisia si affianca dunque al dispositivo di sicurezza già predisposte per le festività di Pasqua in tutte le città italiane dove viene chiesto di innalzare le misure di sicurezza.
Nella segnalazione dell'ambasciata italiana a Tunisi si fa riferimento ad Atef Mathlouthi, tunisimo 41enne, più volte arrestato dalla polizia per spaccio di droga. La foto segnaletica del 41enne tunisino, sospettato di essere un islamista radicale, è stata diramata a tutti gli uffici investigativi e anche alle pattuglie sul territorio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X