Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL SUMMIT DI VENERDÌ E SABATO

È la settimana del G7 di Taormina
Sicurezza: oltre 200 migranti
soccorsi in Sicilia trasportati a Bari

BARI. Sono stati soccorsi nei giorni scorsi al largo delle coste siciliane da due diversi barconi i 248 migranti sbarcati oggi nel porto di Bari dalla nave Peluso della Guardia Costiera.

A quanto si apprende, i barconi viaggiavano in direzione delle coste siciliane ma, per questioni di sicurezza legate al G7 in programma a Taormina la prossima settimana, tutti gli sbarchi, anche quelli previsti nei prossimi giorni, vengono indirizzati verso altri porti italiani.

Fra i migranti, per la precisione 224 uomini, 21 donne e 3 bambini, ci sono una decina di minori non accompagnati, tutti maschi di età compresa fra i 15 e i 17 anni. Durante le operazioni di sbarco e di prima assistenza, le due donne incinte, una delle quali quasi al termine della gravidanza, sono state portate in ospedale ma le loro condizioni - a quanto si apprende - non destano preoccupazione.

In ospedale per controlli anche i tre bambini e due uomini adulti, uno dei quali in ipotermia, l'altro con una sospetta infezione. Sul luogo dello sbarco si è recato anche il prefetto di Bari, Marilisa Magno, che coordina le attività in continuo collegamento con il ministero dell'Interno, dal quale partono le disposizioni per i trasferimenti dei migranti nelle varie città italiane, che stanno già avvenendo a identificazioni concluse a bordo di bus. Il molo 31 del porto di Bari dove è ormeggiata la nave con i migranti si trova di fronte al terminal crociere dove proprio oggi è attraccata la Msc Poesia, due facce opposte del mondo che si guardano, separate da uno specchio di mare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X