Giovedì, 20 Giugno 2019
LA TRAGEDIA FERROVIARIA

Scontro fra treni, Delrio e Renzi sul luogo del disastro: tragedia immane

CORATO.  Il presidente del Consiglio Matteo Renzi è giunto sul luogo del disastro ferroviario che ha coinvolto due treni regionali della Ferrotranviaria provocando
una ventina di morti e decine di ferite nelle campagne tra Andria e Corato. Renzi è accompagnato dal ministro alle Infrastrutture Graziano Delrio. "E' una tragedia immane - ha brevemente commentato con i giornalisti mentre si dirigeva verso i binari dello scontro - sono qui per coordinare la macchina dei soccorsi. Fatemi andare".

Il ministro dei trasporti Graziano Delrio, subito dopo l'incidente tra i due treni in Puglia, si attivato ed ha chiamato la società Rfi per chiedergli di mettersi a disposizione e dare tutto il supporto alle società coinvolte (che non sono del gruppo Fs) e alle indagini.

"Faremo una commissione di indagine". Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, andando via dal luogo del disastro ferroviario. "Il bilancio - ha aggiunto - è in evoluzione. Non sappiamo quali siano state le cause dello scontro, che è stato violentissimo". "Siamo vicini - ha detto ancora il ministro - alle famiglie delle vittime. Adesso mi reco in Prefettura per organizzare il da farsi. Esprimo un grazie agli operatori di soccorso".

"Seguiamo con apprensione quanto avvenuto in Puglia. Esprimiamo il nostro cordoglio e tutta la nostra vicinanza alle famiglie delle vittime. Ringraziamo quanti si stanno adoperando nei soccorsi". E' quanto dichiara il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X