Venerdì, 04 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Unioni civili, cortei in tutta Italia In piazza le famiglie arcobaleno
LA MANIFESTAZIONE

Unioni civili, cortei in tutta Italia
In piazza le famiglie arcobaleno

ROMA. Palloncini colorati, bandiere di ogni tipo, qualche slogan 'arrabbiato' ma anche e soprattutto sorrisi e abbracci, tra bambini e tanti cagnolini, quasi a celebrare una rimpatriata cercata da tempo, in pieno stile 'arcobaleno'. All'appuntamento di oggi a Roma, tenutosi all'insegna di #svegliatitalia, in tanti opportunamente si sono presentati con grandi sveglie da mostrare con orgoglio agli altri partecipanti; in molti si sono portati da casa anche grosse pendole, alzate sopra le teste degli astanti - la piazza era piuttosto gremita - quasi per dare una sorta di 'via' collettivo.

Un grande parterre, quindi, con facce note del mondo dell'omosessualità romana e non solo, ma anche tanti giovani, decisamente i più divertenti e divertiti, abbigliati con tanti colori e facce dipinte, molte delle quali con il cuoricino simbolo di #svegliaitalia o con la maschera di Anonymous (però con il simbolo della pace sugli occhi).

Tanti gruppetti anche, ognuno col suo striscione, come quello di '#nomediazione (e sì all'uguaglianza)', spesso 'contaminati' da bandiere di Amnesty International. Ma anche, come si conviene, dalle bandiere di gruppi storici del movimento lgbt, come Arcigay, Arcilesbica, Circolo Mario Mieli, Agedo, Mit e Famiglie Arcobaleno.

Applauditi i cartelli più spiritosi, alcuni dei quali anche molto 'politici' ('Il mio 730 non ha sesso, stesse tasse, stessi diritti' o 'Salvini è nato da una coppia etero, quindi supportate le coppie gay' o E' ora di essere svegli'), allo stesso modo di un fantoccio a grandezza naturale di Matteo Renzi con la scritta, sotto, 'Sposaci!', tante copie della Costituzione a mo di scudo ('Le unioni civili si basano sull'articolo 2 non sull'articolo 29 sul matrimonio'), e anche un prete (vero o presunto?) con tanto di cartello 'Dio ama i gay, le lesbiche e i bisessuali'.

Quello del Pantheon è stato, com'era giusto, anche un evento molto social, non a caso secondo alcuni giovani presenti in piazza la manifestazione sarebbe nata all'inizio come una sorta di grande flash mob, prendendo le mosse da un tam tam che via via ha portato a contare circa 20mila 'mi piace' postati nella serata di ieri sul profilo Fb di #svegliatitalia e anche su twitter. Per questa ragione, secondo molti attivisti presenti al Pantheon, sarebbe stato meglio trovare uno spazio più grande, se non altro per consentire anche una sorta di tappeto rosso popolare al variegato mondo lgbt romano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X