Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sanità, Gucciardi: «Lotta agli sprechi e concorsi sbloccati a gennaio»
L'INTERVISTA

Sanità, Gucciardi: «Lotta agli sprechi e concorsi sbloccati a gennaio»

di
L'assessore regionale alla Salute: le stabilizzazioni rallentate dalla crisi di governo, ma entro fine mese avvieremo le procedure

«Le stabilizzazioni e i concorsi nella sanità sono stati rallentati dalla crisi di governo, ma saranno sbloccati entro la fine di gennaio».

Lo afferma l'assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi. Quanto alla lotta agli sprechi Gucciardi spiega: «I controlli sugli appalti delle strutture sanitarie saranno ulteriormente potenziati. Abbiamo ravvisato nuove irregolarità su due gare per servizi di lavanderia e di vigilanza che sono state annullate e rifatte con un risparmio di 3,7 milioni di euro».

Nella lotta agli sprechi rientra anche l'abolizione delle commissioni esterne nelle Asp per le invalidità: «Entro l'estate – avverte Gucciardi - tutti dovranno adeguarsi. Si dovrà seguire l'esempio virtuoso del manager dell'Asp di Palermo Antonio Candela che ha internalizzato il servizio o, come nel caso di aziende più piccole, sottoscrivere un accordo con l'Inps per la gestione delle pratiche come ha fatto l'Asp di Trapani a costo zero».

Il manager dell'Asp di Palermo, Antonio Candela, ha internalizzato i commissari per le invalidità con grandi risparmi. Assessore, questo percorso a che punto è nelle altre Asp?
«Ha avviato un modello molto interessante che consente notevoli risparmi di spesa, peraltro in una provincia come Palermo che ovviamente ha un numero di pratiche di invalidità rilevantissimo per cui l'internalizzazione appare oggi come il modello ottimale. Altre realtà più piccole, come Trapani, hanno risparmiato 700 mila euro annui con un protocollo gratuito con l'Inps che effettua i controlli. Un anno fa l'assessorato ha stipulato un altro protocollo con l'Inps per le Asp di Messina, Caltanissetta ed Enna stimando per queste province un risparmio di almeno il 50%».

 

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X