Lunedì, 17 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Viaggi privati in auto blu", condannata la Corsello
PECULATO

"Viaggi privati in auto blu", condannata la Corsello

PALERMO. La terza sezione del Tribunale di Palermo, presieduta da Fabrizio La Cascia, ha condannato per peculato, a due anni e mezzo di reclusione, Anna Rosa Corsello, dirigente regionale del dipartimento Lavoro ed ex numero uno della Formazione professionale. È stata anche interdetta per due anni dai pubblici uffici.

Secondo l'accusa, sostenuta da Sergio Demontis, Corsello avrebbe utilizzato la macchina di servizio per esigenze personali. Le sono stati contestati più di 500 viaggi, con autista e senza che vi fossero esigenze di servizio, tra Palermo e Cefalù.

La contestazione non riguarda solo l'utilizzo dell'auto blu, ma anche le spese per il carburante e i pedaggi addebitati sul telepass dell'amministrazione regionale. I viaggi sono stati effettuati fra il 2004 e il 2011.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X