Mercoledì, 22 Maggio 2019
INCHIESTA FONSAI

"Falso in bilancio", nuovo sequestro da 9 milioni ai Ligresti

I conti correnti e i titoli nella disponibilità dell'ingegnere di Paternò e della figlia erano etenute in Italia e protette da un doppio schermo societario, costituito da una fiduciaria italiana e da tre società lussemburghesi

TORINO. Nuovo sequestro di conti correnti e titoli, per un valore complessivo di 9,5 milioni di euro, nei confronti di Salvatore e Jonella Ligresti, imputati a Torino per falso in bilancio e manipolazione del mercato. Lo ha effettuato la guardia di finanza su disposizione della procura di Torino in seguito a indagini antiriciclaggio.
I conti correnti e i titoli nella disponibilità dell'ingegnere di Paternò e della figlia erano accesi presso la filiale milanese di Unipol Banca.

Si tratta, rendono noto le fiamme gialle, di disponibilità finanziarie detenute in Italia e protette da un doppio schermo societario, costituito da una fiduciaria italiana e da tre società lussemburghesi, la Hike Securities Spa, la Canoe Securities Sa e la Limbo Invest Sa. Il provvedimento di sequestro conservativo è stato emesso dalla IV Sezione del Tribunale di Torino ed è stato eseguito dal Nucleo di Polizia Tributaria di Torino in seguito al tentativo dei Ligresti di trasferire le risorse all'estero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X