Domenica, 29 Marzo 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Seus, Crocetta mostra foglio con "raccomandati" firmato da Digiacomo
SANITA'

Seus, Crocetta mostra foglio con "raccomandati" firmato da Digiacomo

Il presidente della Regione ha mostrato ai giornalisti una lista di 13 autisti e soccorritori del 118 da trasferire. La firma sotto è quella del presidente della commissione Sanità all'Ars, che ha intenzione di querelare il governatore

PALERMO. Un foglio con un elenco di 13 nomi di autisti-soccorritori della Seus da trasferire in altre postazioni dell'Asp di Ragusa; in calce la firma Pippo D. A mostrare il foglio ai giornalisti è il governatore Rosario Crocetta che attribuisce la lettera arrivata nel suo ufficio di gabinetto al deputato regionale del Pd Pippo Digiacomo.

«Digiacomo mi attacca? Lui è quello che mi ha portato questo elenco di raccomandazioni - dice Crocetta - Sono convinti che tutti siano come loro».

Crocetta ha poi consegnato il foglio all'assessore Lucia Borsellino.

Ammettendo di avere firmato la lettera con la quale suggeriva alcuni spostamenti di autisti-soccorritori della Seus nell'ambito dell'Asp di Ragusa, il presidente della commissione Sanità dell'Ars, Pippo Digiacomo (Pd), ha spiegato, in conferenza stampa, di avere dato incarico ai propri legali per valutare se ci sono i presupposti per querelare per diffamazione il governatore Rosario Crocetta.

È stato proprio il governatore stamani a rendere nota la lettera a firma Pippo D. con un elenco di 13 nomi di autisti-soccorritori e l'invito a trasferirli «per evitare i disservizi e avvicinare nei luoghi di residenza e alle loro famiglie gli autisti-soccorritori».

«Chi tocca Saro muore - ha detto Digiacomo -. Crocetta vada a fare paura a casa sua, a me non fa paura: sbaglia se intendeva intimidire o mortificare la nostra azione di controllo».

Per Digiacomo «c'è una deriva di dossieraggio da parte di Crocetta che non serve a risolvere i problemi della Sicilia, il governatore fa operazioni di mascariamento». Il deputato del Pd associa il comportamento di Crocetta «alla mia battaglia sulle nomine dei manager». E conclude: «Non lo querelo solo se mi chiederà scusa».

© Riproduzione riservata

TAG: , , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X