Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Juventus fuori dalla Champions, Allegri rilancia: «Aspettate a farci il funerale»
IL DOPO-GARA

Juventus fuori dalla Champions, Allegri rilancia: «Aspettate a farci il funerale»

champions league, Juventus, Massimiliano Allegri, Sicilia, Calcio
Massimiliano Allegri

«Ai ragazzi non si può rimproverare nulla, è stata una delle migliori partite in Europa. C'è stato un episodio a rompere gli equilibri»: Massimiliano Allegri commenta così l’eliminazione della sua Juve agli ottavi di Champions.

«Siamo delusi e amareggiati - aggiunge dopo la sconfitta per 0-3 contro il Villarreal - ma non era assolutamente scontato passare il turno: chi lo pensa lo fa per disonestà intellettuale, io non ci posso fare niente». I cambi sono sembrati tardivi, «Ma avevo Dybala che ha fatto due allenamenti - la spiegazione dell’allenatore - e stavo già preparando il suo ingresso in campo al posto di Morata poco prima del rigore, poi saremmo dovuti rimanere più sereni perché c'erano ancora 12-13 minuti per recuperare anche se non era semplice».

Nuova disfatta europea per la Juventus, il Villarreal vince allo Stadium 3-0

Adesso c'è bisogno di ripartire: «Dobbiamo switchare subito, domenica c'è il campionato e serve vincere perché altrimenti si rovina il lavoro di tre mesi - aggiunge Allegri in vista dell’impegno contro la Salernitana - e aspettate prima di farci il funerale: siamo in lotta per il quarto posto e ci giochiamo una finale di Coppa Italia, lavoriamo per vincere ma non è che lo fai semplicemente perché ti chiami Juve».

Ad andare avanti è il Villarreal di Emery: «Abbiamo eliminato una delle favorite alla vittoria finale - dice l’allenatore degli spagnoli -, questo club mi dà la possibilità di svolgere il lavoro nelle condizioni migliori: dopo aver vinto l’Europa League, adesso voglio godermi la Champions ed è un risultato importante per tutti». E sul valore del calcio italiano: «Ci sono squadre molto buone come l'Atalanta, la Juve, l’Inter e il Milan - riflette Emery - è sempre a livelli alti, anche se ognuno vive le sue epoche migliori: a turno, ognuno in Europa ha il proprio momento».

Anche il portiere Rulli esprime tutta la sua gioia: «È una notte da festeggiare tutti insieme, è una vittoria che rimarrà nella storia - commenta dopo aver ricevuto il premio di migliore in campo -. La Juve era favorita, ma sul campo l’abbiamo portata a casa noi».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X